Shop Forum More Submit  Join Login


15/11/2012

Buonasera a tutti, partiamo subito con i fatti di cronaca. Un tremendo terremoto ha colpito il Nordovest della Cina, causando migliaia di morti nelle regioni di Shanxi e Hebei. I soccorsi stanno arrivando da tutto il paese, ma molte zone rimangono ancora inaccessibili, e la conta dei morti aumenta di ora in ora. Il governatore, Huang Chi ha avviato una campagna di soccorsi coadiuvata con la Croce Rossa Internazionale e ha ribadito l’impegno nella salvaguarda dei cittadini coinvolti. Ed ora un’altra notizia: il volo A351 della Delta Airlines ha rischiato di precipitare dopo che uno dei passeggeri ha liberato dei serpenti nella cabina dei passeggeri, volendo forse imitare un famoso film. Fortunatamente l’aereo è atterrato all’aeroporto JFK di New York appena in tempo per far intervenire le squadre speciali e gli esperti veterinari. Il sospetto è stato arrestato e i passeggeri sono stati evacuati. Ma portiamoci a Washington, dove le attrici troppo sexy per Hollywood si sono spogliate davanti alla Casa Bianca, provocando anche una lite furibonda fra il Presidente Obama e la First Lady, arrabbiata per gli sguardi indiscreti del marito. Partiamo con il servi....

Come fanno a passare ancora certe notizie? Dovrei chiedermi piuttosto come faccio io ancora a guardare la Fox. Sono un coglione, lo ammetto. Ma non è che mi diverto a vedere i notiziari privi di senso della Fox, semplicemente non ho niente da fare. O guardo il telegiornale o mi faccio una canna. E dato che il prezzo della marijuana sta salendo alle stelle con questa storia dei Maya preferisco tenermi i soldi per qualcos’altro. Magari mi pagherò l’ultima notte di piacere con Emily -mamma di tutte le mamme, il buco nero, e tutti gli altri epiteti  possibili ed immaginabili – sparando un intero caricatore di Beretta sul soffitto.
O semplicemente me li risparmierò per il dopo apocalisse. Chissà, magari i dollari varranno ancora qualcosa. Beh, si è fatto tardi. Sono quasi le nove, fra poco inizio il turno al supermarket.  Quella stronza di Jenny potrebbe togliermi la paga di stasera per un minuto di ritardo.

18/11/2012

Buonasera a tutti voi telespettatori. Un uragano ha colpito la costa orientale della Florida, provocando danni per milioni di dollari. Tre i morti accertati, migliaia gli sfollati. La Guarda Nazionale sta prestando soccorso, mentre iniziano le operazioni di evacuazione delle varie comunità non ancora raggiunte dall’uragano. Nell’occhio del ciclone la città di Miami, completamente isolata. Il presidente Obama ha raggiunto lo Stato dopo aver disdetto un appuntamento con un bambino di Make A Wish, che è morto cinque minuti dopo la notizia del mancato incontro. E ora passiamo a cose meno serie: una ricerca della School of Veterinary Medicine, University of California si guadagna forse il titolo di ricerca meno interessante del mondo. Nel corso dello studio, sono state registrate le conversazioni casuali di anziani che portavano a passeggio il cane in un parco, confrontandole invece con chi faceva una passeggiata da sol...

Al mondo non gliene frega più niente dell’uomo medio. Vedi sempre in tv le solite persone che parlano dei soliti problemi, dall’alto delle loro solite sedie, con i loro soliti vestiti e le solite balle. Un giorno Obama parla dell’assistenza sanitaria, l’altro giorno Romney gli rinfaccia qualcosa di mancato, il giorno dopo ancora sbuca un fottuto nord coreano che ricorda al mondo che la “spaventosa” Corea del Nord sta per invadere tutti  e così gli mandiamo un cargo di alimentari per farli stare buoni. Mi sento ribollire le vene ogni volta che sento tutti quei burocrati parlare di democrazia, salari bassi e povera gente. Non sanno nemmeno che cosa siano, e vogliono pure essere ascoltati.
Ma tanto, chissene frega? Il mondo bada ai suoi bisogni, tu devi badare ai tuoi. Non sperare mai che dando un dollaro all’Esercito della Salvezza salverai un bambino in qualche paese africano dal nome impronunciabile. Se te lo tieni invece puoi comprarti un panino e sopravvivere per un’altra notte a questo schifo.  Ma perché penso a queste cose? Sono di nuovo in ritardo. Jenny non me la fa passare liscia questa volta...

20/11/2012

Buonasera e ben ritrovati a Fox News 24. Ci è arrivata la notizia di un terribile attentato terroristico nel centro di Manhattan, dove un uomo, probabilmente legato ad un gruppo islamico, si è fatto saltare in aria nella stazione di Penn Station a mezzanotte, provocando la morte di cinque persone, e ferendone altre cinquanta. Incredibilmente un’ambulanza ha caricato il cadavere di un uomo pensando fosse ancora vivo, per poi ritornare indietro e andare a sbattere contro una colonna, per cui si è visto necessario chiamare un’altra ambulanza, che a sua volta ha cozzato contro l’ambulanza rimasta incastrata nella colonna. Il sindaco Bloomberg ha commentato in pigiama: “Vi sembra questa l’ora di chiedere commenti su notizie del genere?! Andate a cagare!” Vi terremo aggiorn...

Tony è venuto a trovarmi oggi pomeriggio. Ci siamo spaparanzati sulle sdraio in giardino e ci siamo messi a guardare le nuvole rossastre del tramonto sorseggiando una birra quasi ghiacciata. Dico quasi perché quell'idiota del tecnico non ha aggiustato bene il refrigeratore, e ora dal rumore che fa la ventola mi sembra di avere una catena di montaggio in cucina. Che abbiamo fatto? Niente di che. Abbiamo parlato del più e del meno. Le sue ragazze, i miei problemi, i suoi debiti di gioco, il mio mutuo, la sua assicurazione sanitaria scaduta e non rinnovabile, la mia che non è mai esistita.
Insomma, siamo proprio le ultime ruote del carro. Confesso che ho paura. Paura di cosa? Mah, di tutto. Paura di morire, paura di una guerra nucleare, paura di non riuscire a resistere. E ci mancavano anche i Maya. Stupidi sudamericani del cazzo, Colombo avrebbe fatto meglio ad ucciderli tutti. Ma poi non avrebbe conosciuto Manuelita. Mah, i Maya si salvano per ora. Ultimamente mi capita spesso di grugnire, di sentire che devo resistere a qualcosa. Ma cosa? Forse la fine del mondo non è proprio una puttanata. Forse accadrà veramente qualcosa. Ma cosa? Verrà l’angelo della morte ad ucciderci tutti? Un asteroide ci colpirà annientando la vita sulla Terra? McDonald rivelerà di aver sempre usato carne di topo in tutti questi anni? E chi lo sa. Come si dice, chi vivrà vedrà.

21/11/2012

Processo Petraeus, speciale Fox: il Presidente apprende la decisione mentre si trova a Los Angeles, dove alcuni giorni fa un messicano ha violentato una ragazzina che mangiava un hamburger. Secondo un recente studio, infatti, gli americani questo inverno mangeranno 13 kg di hamburger a testa, per combattere quello che si preannuncia come l’inverno più freddo degli ultimi 10 anni. Ma vediamo come affronterà il freddo intenso Aletta Ocean sul set del suo prossimo film eroti...

Manca un mese alla fine del mondo. Mica ci avevo pensato. Ero troppo occupato a contare i risparmi di una vita e a fare progetti. Ma che progetti vado a fare con soli cento dollari? Mi sa che l’opzione Emily si fa sempre più seria. Ho di nuovo Tony a casa. Stavolta niente birre e niente sole. Sta piovendo di brutto, così stiamo stravaccati sul divano con la musica dei REM a tutto volume, un giornaletto erotico in una mano e una tortillas nell’altra.
« Che vuoi fare per il 21?» chiese il mio amico dopo aver tirato un morso a quella cosa rivoltante.
«Sai, pensavo che potremmo fare una festa-continuò-ovviamente a casa tua. Invito anche Sheila e Mary. Ci sarà da divertirsi»
«Cioè tu non solo vuoi fare una festa, ma pure a casa mia, senza dirmi niente, e pretendi pure di portare Sheila e Mary?»
«E che c’è di male? Ehi, che solo casa tua è buona. Ha pure due piani!»
«Ma ti rendi conto di quello che stai dicendo?» mi stavo mettendo a ridergli in faccia. «Ma mi spieghi chi si occuperebbe del cibo e delle bevande?»
«Stai tranquillo, me ne occupo io.» Mi fido di lui. Tanto anche se la festa sarà uno schifo sarà l’ultimo giorno delle nostre vite. Perché dovremmo preoccuparci?
«Ehi, ma ti vedi ancora con Manuelita? » gli chiedo così a bruciapelo
«Certo, che ti credi? Non è mica una ragazza da niente»
«Mah, per me è una battona di quelle mai viste»
«Detto da te, che sei la regina di tutte le battone è quasi un complimento»
Ci mettiamo a ridere. Sì, mi è sempre piaciuto stare con Tony.

27/11/2012

Mi ritrovo ad assistere a scene sempre più assurde. Già la Fox è paradossale di per sé ma sta dando di matto ultimamente. Come tutto il resto del mondo. La NATO sta ritirando tutte le sue basi dall’Europa come se avesse qualcosa che gli fa fiato sul collo, i generali offrono i loro incarichi a noleggio e gruppi di giornalisti vengono legati e ricoperti di pece durante conferenze stampa dei vari politici. Che diavolo sta succedendo? Persino in questo quartiere tutti stanno impazzendo! Ieri ho visto un tizio che faceva jogging in costume da bagno, seguito da una quindicina di persone vestite come lui.
Mi volto dall'altra parte della strada e c’è Manuelita che si è fatta tatuare una gigantesca freccia giallo fosforescente che indica il suo "strumento di lavoro", e stava davanti ad un palo con un cartello su cui era scritto “Svendo tutto gratis”. Possibile che la fine del mondo stia scatenando gli impulsi reconditi di tutta la popolazione mondiale?

12/12/2012

Mi ritrovo con uno strano dubbio in testa. E ho anche John in casa intento a rovistare fra le mie riviste osè; "Ma non hai i soldi per comprartele da te? Vieni in casa mia solo per vedere qualche donna nuda? Pensavo ci fosse già tua madre per quello"; Di tutta risposta mi alza il dito medio. Simpatico il tipo. Conobbi John quando aveva undici anni, e già da allora ci siamo trovati simpatici a vicenda. Abbiamo anche stretto un patto: lui mi fa dei lavoretti manuali gratis (pulire grondaie, riparare la mia auto, sostituire la caldaia, rammodernare l’impianto elettrico, cose di questo genere che qualunque ragazzino farebbe) e in cambio poteva venire a casa mia quando voleva, con i suoi amici. Spesso veniva da solo, però, parlavamo molto. Dei suoi problemi ovviamente. Dei miei non se ne sbatte niente, ovviamente.
Insomma, adesso è la stessa storia. Ho un sedicenne che sta sfogliando giornali osè per dirmi qualcosa. “Conosci Elise?” mi chiese John.
“No. Chi è?” ovvia risposta ad una domanda del genere.
“E’ una ragazza che conosco da un po’ di tempo. Mi piacerebbe molto uscire da solo con lei ma per ora non facciamo altro che parlarci e vederci per uscire con la sua o la mia comitiva. Però io vorrei fare qualcosa di più con lei. Non so se capisci...”
certo che capisco. Un sedicenne in piena tempesta ormonale vuole solo una cosa: sesso.
“Ma tu in che rapporti stai con lei? Cioè, si fida di te o ti vuole solo come amico?” “Beh- rispose dopo un po’- credo che anche lei si voglia avvicinare a me. Ma preferisce stare sempre in compagnia piuttosto che uscire solo con me.” Il ragazzo non ha capito molto della natura delle donne.
“Ma è sempre così! Una ragazza vuole sentirsi protetta, per questo esce con più ragazzi o con le sue amiche! Devi offrirgli protezione, calore, affetto. Non siamo nel New Jersey, cioè, ci siamo vicini, ma non è il New Jersey. Elise non è Snooky. Chiaro?”
Un’espressione di dubbio solca il viso già confuso del ragazzo.
“E quindi cosa dovrei fare?” domanda più che lecita. “Ho un’idea: faremo una festa il 21. La porti qui e ti dichiari. Tanto il mondo finisce, anche se ti molla la puoi mandare male e non glie ne fregherà un kaiser a nessuno. Piuttosto, stai che sto pensando una cosa? Oggi è il 12/12/12. Ci hai mai fatto caso che la fine del mondo è semplicemente 12 invertito? A volte gli errori più banali possono portare a catastrofi inimmaginabili. La posizione di una sola virgola all'interno di una frase, ad esempio, può stravolgerne completamente il senso. A volte basta trascrivere un numero in modo sbagliato, ad esempio scambiando un 12 con un 21, per riscrivere l'intera storia dell'umanità in modo del tutto errato. Secondo me i Maya hanno trollato il mondo intero cambiando un numeretto del cazzo, e ora i loro antenati se la staranno spassando dall’oltretomba.”
“Probabile. O forse è solo una trovata che si sono inventati tuti quelli che hanno creato questo clima di tensione e paura per continuare a vendere i loro prodotti per un’altra settimana e mezza.”
“Può darsi."
"E poi-aggiunse-dicono che tre giorni prima ci saranno tre giorni di buio."
"Sì, ne ho sentito parlare. E' un raro fenomeno atmosferico che produrrà il buio su tutta la terra. Questo fenomeno, a quanto ne so, è chiamato notte, e di norma accade ogni 3000 anni. O 24 ore, è relativo. Ma comunque sia, la fine è vicina, quindi beviamoci su. Vuoi una birra?”
“Non posso berla. Se mia madre lo venisse a sapere mi ucciderebbe.”
“Non me ne frega un cazzo. Questa probabilmente sarà la tua prima ed ultima birra. Bevi”
Finimmo la serata ubriacandoci come dei porci. Forse quella birra non sarà stata la prima, ma non sarebbe di certo stata l'ultima.

19/12/2012

Gli esperti del Minnesota Institute sono concordi che dopo il mese di aprile inizierà il caldo. Si tratta di un fenomeno astronomico conosciuto sia dagli antichi Maya, sia da Leonardo da Vinci. Il suo picco avverrà nel mese di luglio, dopo che la luce diurna avrà raggiunto la massima durata. Dopo inspiegabilmente, si tornerà al freddo, ciclicamente. Questo strano fenomeno sta tenendo sulle spine molti eminenti scienziati della Comunità Internazionale. Obama ha già predisposto di invadere l’estate con l’operazione Blizzard Storm e Enduring Cold. Molti manifestanti hanno manifestato davanti alla Casa Bianca  e la Guardia Nazionale è stata costretta a sparare sulla folla. Un milione di morti, nessuno grave.

Ho preso tutto per la festa. Tre chili di patatine, hamburger da fare concorrenza ad un Burger King, birre da far invidia all’Oktober Fest, una piantagione di marjuana e l’impianto stereo rubato da KLL Radio. Lo sto montando giusto ora con Tony.
Mancano pochi giorni alla fine del mondo. Già ci sono i primi segni. Putin è andato a caccia di orsi con i carri armati, in Europa hanno programmato di fare uno spettacolo pirotecnico usando missili nucleari, e Obama ha stretto la mano a Bush Senior, e questo già basterebbe a scatenare la fine del mondo.
“Secondo te come finirà il mondo?”chiedo a Tony.
“Boh. Forse un meteorite. O forse degli alieni, un’invasione di zombie, o forse alieni che comandano zombie templari usando la piramide di Cheope come arma aliena che incanala l’energia dell’Arca dell’Alleanza, antico manufatto azteco. Vuoi altre ipotesi o ti bastano queste? Chissenefrega, tanto saremo talmente ubriachi che non ce ne accorgeremo nemmeno.”
“Sai cosa penso io invece? Forse saremo noi stessi a provocare la fine del mondo.”
“In che senso?”
“Pensaci. Tutti, anche noi in questo momento, ci stiamo preparando come se il 21 dicembre sia effettivamente la fine del mondo. Ora, a noi basta una festa per dire addio a questo mondo, ma immagina un padre di famiglia che è stato costretto per anni a sorbirsi i figli, o un universitario frustrato perché tutti lo discriminano, o l’arabo che ti vende il kebab quando vorrebbe essere un cuoco di nouvelle cousine. Tutti loro hanno segreti e impulsi reconditi. E la fine del mondo darà loro la giustificazione per fare quello che vogliono. Immagina; maestri d’elementare che uccidono i loro alunni, prostitute che diventano suore, gente che si fa saltare in aria davanti alla Borsa. La gente si sentirà libera di fare ciò che vuole, tanto nella loro testa il mondo sarà già finito. Che senso ha obbedire alle regole che odi anche l’ultimo giorno della tua vita? Grandi masse esasperate dal malcontento sociale e vittime anch'esse della paranoia generale per la fine del mondo si riverseranno nelle piazze e ben presto la tensione raggiungerà livelli critici e scoppieranno feroci guerriglie urbane che le forze dell'ordine non saranno in grado di contenere, vista l'enormità di forze concentrate contro di loro e anche i poliziotti si uniranno a loro, dando l'assalto alle banche e ai palazzi del potere che da tanti anni in molti sognavano. L’Occidente crollerà sotto la spinta di queste orde di pazzi, e i vertici politici e militari abbandoneranno i loro posti di comando. Allo stesso tempo immagina cosa succederà nei paesi del Terzo Mondo. Li abbiamo sfruttati, abbiamo ucciso i loro cittadini, li abbiamo schiavizzati per secoli. Staranno a guardare? No. Approfitteranno della fine del mondo per prendersi la vendetta finale contro di noi . Dai paesi più poveri si riverseranno orde di milioni di affamati che potranno finalmente attraversare le frontiere sguarnite e prendersi l’agognata rivincita, le nuove superpotenze emergenti ne approfitteranno per stabilire definitivamente il loro nuovo primato invadendo l'Occidente con i loro eserciti con la scusa di voler riportare l'ordine e un'ondata di integralismo islamico si alzerà per mettere fine all'idolatria e alla superstizione che ci avrà ridotti a quel livello. Alla fine però un uomo qualsiasi, magari un addetto alle centrali nuclari, o un soldato di stanza nei depositi di missili atomici, o tua madre, penserà che non avrà più niente da perdere e risolverà il problema dell’umanità alla radice , eliminando l’uomo. E così i primi funghi atomici spunteranno su tutto il pianeta, e in un giorno solo l’umanità verrà sterminata. Ecco cosa succederà secondo me. La pazzia è già nell’aria.” Tony mi stava guardando con aria attonita da quando avevo cominciato a nominare la fine dell’Occidente. Non sembrava tanto convinto però.
“Sai cosa?” dice mentre va verso il frigo
“Se quello che dici tu è vero, io mi faccio una birra prima che qualche kebabbaro si faccia saltare in aria.”

,21/12/2012 13:30,

Obama e tutti i senatori più i membri del Congresso si sono messi a ballare Gangnam Style sopra la Dichiariazione d’Indipendenza, mentre a 20000 chilometri di distanza Putin dichiarava la sua omossessualità baciando Medvedev e rivelando di aver sempre odiato i ceceni perché la madre da piccolo gli dava borsch ceceno. Nel frattempo passiamo ora a New York dove tutte le gang della città si sono date battaglia aperta a Central Park, usando anche carri armati. Intervistando un membro di una delle varie gang abbiamo saputo che la battaglia finale è stata organizzata per stabilire una volta e per sempre quale fosse la gang più forte di New York, anche perché non ci saranno altre occasioni dopo la fine del mondo. E anche a me tocca fare un annuncio. Emily, io ti amo. So che sei dall’altra parte dello studio a fare una puntata per Fox Sport, ma sappi che ti amo. E se ti ho tradita per Sarah è solo perché hai fatto un bocchino al nostro direttore. Sì, il nostro direttore è un porco. E dato che oramai ci siamo, Tari, il povero bimbo tailandese che hai violentato due anni fa è morto. Beh, detto questo, scusatemi ma vado a cambiarmi l’assorbente.

21/12/2012 21:21

Edizione straordinaria. Obama ha lanciato missili nucleari per creare uno spettacolo pirotecnico in cielo. Stessa cosa ha fatto l’Europa, la Russia e alcuni paesi dell’Asia. Un sottomarino cinese ha lanciato una testata atomica contro Beijing, uccidendo milioni di persone ed elimando tutto lo staff di governo cinese. In Tibet il Dalai Lama ha imbracciato un AK-47 e ha promesso una guerra santa contro i cinesi infedeli. L’Italia ha riconosciuto che il Molise non è mai esistito, mentre la Corea del Nord ha invaso la Corea del Sud, a causa di Gangnam Style, che a detta di Kim Jon Un, è un’arma di distruzione di massa peggiore di Bush. E ora basta, sapete una cosa, è la fine del mondo, andate tutti a fare in culo, io me ne vado a casa.

Musica a palla, ragazzi e ragazze di tutto il quartiere che ballano a casa mia, il mio divano sfasciato, in cucina c’è un ring dove dei bambini si stano menando di brutto, esaltati dalle grida dei loro coetanei, c’è una torta al formaggio sul tavolo , che diavolo è una torta al formaggio?
Oddio, mi sento strano, vedo il suono. Batto le mani e vedo le onde sonore. Mai più la joint. Ah, giusto, non ci sarà più un più. Vago per le stanze, dove gente limona, altra balla, altra intrattiene discussioni filosofiche mentre chi gli sta accanto sta vomitando l’anima e non solo. Sento un’esplosione proveniente dal giardino. Corro alla finestra e vedo che è partito un petardo contro la cuccia di Willy, distruggendola. Chisse ne frega, tanto il cane è ancora qui. Ah no, l’abbiamo cucinato. O forse era il cane di Sandy?
Boh, Manuelita sta facendo lap dance con Sheila, John ci sta provando con Elise e io mi sento come se avessi dei furetti in testa che si pigliano a cazzotti. Di continuo! Che festa ragazzi! La birra scorre a fiumi, la maria è ovunque e mi sa che la mia casa si è trasformata in un bordello. E’ mezzanotte. Sento altre esplosioni, poi una gigantesca ondata di caldo. Esco fuori: una bomba nucleare è appena esplosa sopra Manhattan. E per sopra intendo molto sopra, è il fuoco d’artificio promesso da Obama. Ok, la fine è arrivata. E sapete che vi dico? Vado a dormire. Tony sta facendo sesso con il kebabbaro del quartiere, John si sta limonando Elise, e io sono stanco morto. Addio mondo...


22/12/2012

John è in mutande steso su Elise completamente svestita, entrambi addormentati sul divano mentre si stringevano l’uno nell’altra. Immagino saranno in tre fra nove mesi o meno. Io invece ciondolo per la stanza piena di persone stese a terra ed altre che mi stanno saccheggiando il frigo. A volte mi chiedo se il mio frigo sia come quello dei Sims. Ha il cibo infinito. E’ stata una festa fighissima. E distruttiva. Willy arriva leccandomi una gamba. Noto solo ora che c’è un tatuaggio raffigurante Gesù Cristo con un fucile in mano sulla mia gamba. Esco fuori e prendo un po’ d’aria fresca. Guardo la città: è lì. Guardo il cielo: è lì. Guardo la cuccia di Willy: no, non è lì, è sparsa per tutto il giardino. I Maya hanno avuto la loro vendetta su Willy. Ok, ora posso dormire tranquillo. Mi faccio un panino in cucina. Non è rimasto granché, solo hamburger freddi e qualche verza, ma basta. Gli ospiti cominciano lentamente a svegliarsi. E in mezzo a quell’ammasso di carne e brandelli di vestiti accendo la TV

Buoooongiorno America! E siamo qua, ancora vivi! Ieri sera a mezzanotte il capo Maya  Machiticonosc ha rivelato al mondo che il 21 dicembre era tutta una balla per trollarci tutti quanti! E ci siamo cascati! O meglio, ci siete cascati, perché tutta sta messa in scena è anche opera nostra! E con milioni di suicidi in tutto il mondo, Chicago rasa al suolo da un fuoco d’artificio calibrato male, rivolte e scontri con la polizia in tutte le città mondiali e miliardi di dollari di danni, possiamo dire che questo è il miglior scherzo mai fatto sulla faccia della Terra!

Che figli di puttana. Mi viene da dire solo questo mentre me la rido sotto i baffi. Ho fatto un sogno strano stanotte: ho sognato  coltelli, la divisione della deriva dei continenti, montagne schiacciate in una linea. Un torneo, un torneo, un torneto di che?, ah, un torneo di menzogne. E poi Willy che mi leccava mentre parlando diceva : Te sei un simbiotico, patriotico, rinchiuso, bacia-libro, giusto? Ed io rispondevo: giusto. Il mondo è cambiato in questi ultimi due mesi. E’ stata veramente la fine del mondo. Ed ora? Il mondo dovrà ricominciare. E sarà una ripresa lunga e dolorosa. Piena di lacrime, sangue, sacrifici. Ma sapete una cosa? Questa è la fine del mondo per come lo conosciamo ma io...io...
...io mi sento bene.
Ecco a voi il mio manoscritto per il contest di Arte Scritta 21-12-2012. Ho impiegato molto tempo, ma questo ritardo è dovuto a molte ragioni. Inanzitutto non avevo mai il tempo materiale per scrivere: a volte mi distraevo, a volte non mi ingozzava proprio, altre non potevo. Ed in secondo luogo il primo mese l'ho passato a pensare su cosa avrei potuto scrivere. L'idea di scrivere su un evento catastrofico era scartata a priori, ma cosa avrei prodotto? Non avevo le idee chiare, ma infine mi è venuta l'illuminazione. Leggendo le regole dei contest ed ascoltando la canzone dei REM "It's the end of the world as we know it (and i feel fine)" ho pensato: e se tutto il mondo partisse per la tangente pensado che il 21 dicembre sia veramente la fine del mondo? E non intendo che tutti comincino ad odiarsi a vicenda, o ad ucciderci, le nazioni si invadono, i missili piovono a fiotte ecc. Se ognuno di noi impazzise? Anche nelle cose quotidiane. E così, traendo ispirazione dal testo della canzone, ho creato lo scritto. Spero vi piaccia, e vi auguro buona lettura (oltre che buona pazzia)
Un avviso:
Il testo contiene dosi forti di linguaggio scurrile e situazioni "imbarazzanti". Lettore avvisato, disastro evitato, quindi se siete particolarmente sensibili, vi consiglio di leggere "Guida galattica agli autostoppisti" e di lasciare perdere quest'opera.
(ps: C'è una citazione di Fiorello. Buona fortuna a trovarla)
Add a Comment:
 
:iconelectriclimefloppy:
ElectricLimeFloppy Featured By Owner Dec 28, 2012  Hobbyist Writer
Ok, ho corretto tutti gli errori (vedemiare e NormanVauxhall non avete idea di come vorrei ringraziarvi per aver corretto gli errori :D).
Reply
:iconpagliacci8:
pagliacci8 Featured By Owner Dec 28, 2012
ammazza, ma solo io ho scritto una fine del mondo non umoristica? hahahaha
Reply
:iconpagliacci8:
pagliacci8 Featured By Owner Dec 28, 2012
"13 kg di hamburger a test,"

manca la a a testa
Reply
:iconchristianragazzoni:
ChristianRagazzoni Featured By Owner Dec 23, 2012
PS: ma la domanda è: cosa si è messa indosso Aletta? :D (è un delitto coprire quel corpo).
Reply
:iconchristianragazzoni:
ChristianRagazzoni Featured By Owner Dec 23, 2012
Il testo contiene dosi forti di linguaggio scurrile e situazioni "imbarazzanti".

:D Probabilmente non hai mai letto qualcosa di mio :D
Reply
:iconelectriclimefloppy:
ElectricLimeFloppy Featured By Owner Dec 26, 2012  Hobbyist Writer
Oh, mi hai incuriosito...
Reply
:iconchristianragazzoni:
ChristianRagazzoni Featured By Owner Dec 27, 2012
Bravo ;)
Che dire? MalaMente a parte, potresti leggerti il mio Amsterdam... giusto per.
Reply
:iconelectriclimefloppy:
ElectricLimeFloppy Featured By Owner Dec 28, 2012  Hobbyist Writer
Sì, sto leggendo. Effettivamente... :D
Reply
Add a Comment:
 
×

:iconelectriclimefloppy: More from ElectricLimeFloppy


More from DeviantArt



Details

Submitted on
December 17, 2012
File Size
24.4 KB
Link
Thumb

Stats

Views
838
Favourites
5 (who?)
Comments
8
×